Post Detail

23/05/2023 in Piani cottura, I nostri consigli

Piano cottura: come sceglierlo?

piano cottura
piano cottura

Guida completa ai diversi tipi, materiali e dimensioni

Come scegliere il piano cottura?

Come scegliere il piano cottura giusto per la propria cucina?
Questa non è una domanda facile: ci sono tantissime opzioni tra cui scegliere e ognuna ha i suoi pro e i suoi contro. In questa guida completa, ti forniremo tutte le informazioni necessarie per scegliere il piano cottura perfetto per le tue esigenze, con una panoramica delle varie tipologie di piani cottura, i materiali disponibili e le dimensioni ideali per la tua cucina.

Piani cottura a gas
Piani cottura a gas

Che tipo di piano cottura fa per me?

Esistono diversi tipi di piani cottura tra cui scegliere: i più comuni sono i piani cottura a gas, quelli a induzione e i piani cottura elettrici. Ognuno ha i suoi vantaggi e svantaggi, quindi è importante valutare attentamente quali sono le proprie priorità.

  • I piani cottura a gas sono una scelta popolare grazie alla loro semplicità e al fatto che sono in grado di fornire un calore costante e uniforme. Tuttavia, richiedono una maggiore manutenzione rispetto ad altri tipi di piani cottura, e potrebbero essere meno efficienti dal punto di vista energetico.
  • I piani cottura a induzione, d’altra parte, sono noti per la loro rapidità e precisione: grazie a una tecnologia avanzata, questi piani cottura riscaldano direttamente le pentole, riducendo così i tempi di cottura. Tuttavia, richiedono pentole e padelle specifiche, e potrebbero non essere compatibili con tutte le pentole in commercio.
  • Infine, i piani cottura elettrici sono noti per la loro semplicità d’uso e per la loro versatilità: sono disponibili in diverse varianti, come quelli in vetroceramica o ad anelli, e possono essere facilmente installati nella maggior parte delle cucine. Tuttavia, potrebbero essere meno efficienti dal punto di vista energetico rispetto ad altri tipi di piani cottura.

Di che dimensioni deve essere il mio piano cottura?

Una volta scelto il tipo di piano cottura più adatto alle tue esigenze, è importante valutare le dimensioni del piano cottura per assicurarsi che si adatti alla tua cucina. I piani cottura sono disponibili in diverse dimensioni, quindi è importante prendere le giuste misure per assicurarsi che il piano cottura sia adeguato alla tua cucina.

In generale, la scelta standard è quella di inserire nella cucina  un piano cottura 4 fuochi da 60 cm. Tuttavia, se hai una cucina più grande o hai bisogno di più spazio per cucinare, potresti considerare l’acquisto di un  piano cottura da 5 fuochi da 75 cm, oppure arrivare ad acquistarne uno ancora più grande e spazioso come un piano cottura da 90 cm. La scelta dei numeri di fuochi dipende ovviamente dallo spazio che abbiamo disponibile in cucina, e dalla propria vena culinaria! 

Piani cottura 5 fuochi
Piani cottura 5 fuochi

Che tipo di piano cottura fa per me?

Per scegliere il piano cottura che fa per te, è importante considerare le tue esigenze di cottura e il tuo stile di vita. Se sei un amante della cucina e trascorri molto tempo a preparare i pasti, potresti preferire un piano cottura a gas o a induzione, in quanto offrono maggiore flessibilità e controllo sulla temperatura di cottura. Se invece hai una vita frenetica e hai bisogno di una soluzione rapida e facile da usare, potresti optare per un piano cottura elettrico.

Di che dimensioni deve essere il mio piano cottura?

La dimensione del piano cottura dipende dalle tue esigenze di cucina e dallo spazio disponibile nella tua cucina. I piani cottura standard sono generalmente larghi 60 cm, ma ci sono anche modelli più piccoli o più grandi a seconda delle tue esigenze. Se hai una cucina piccola, potresti optare per un piano cottura a 2 fuochi o a 3 fuochi, mentre se hai una cucina più grande potresti optare per un modello a 4 o 5 fuochi.

Tra quali materiali posso scegliere per un piano cottura a gas?

I piani cottura a gas possono essere realizzati in vari materiali, tra cui l’acciaio inox, la vetroceramica e il vetro temperato. L’acciaio inox è robusto e resistente ai graffi, ma richiede più manutenzione per mantenerlo in ottime condizioni. La vetroceramica è facile da pulire e resiste alle alte temperature, ma può rompersi facilmente in caso di urti. Il vetro temperato è molto resistente e facile da pulire, ma potrebbe essere meno resistente alle alte temperature rispetto ad altri materiali.

Cos’è una zona a induzione flessibile?

Una zona a induzione flessibile è un’area di cottura che può adattarsi alle dimensioni della pentola o della padella utilizzata. In pratica, questo significa che non è necessario avere una zona di cottura specifica per ogni pentola o padella, ma è sufficiente posizionarla su qualsiasi punto dell’area flessibile per attivare la zona di cottura corretta. Questa caratteristica è molto utile per cucinare con pentole o padelle di diverse dimensioni.

Piani cottura induzione
Piani cottura induzione

Qual è il migliore piano cottura dal punto di vista energetico?

Il miglior piano cottura dal punto di vista energetico è il piano cottura a induzione. Questo tipo di piano cottura utilizza l’energia elettromagnetica per generare calore, riducendo notevolmente il consumo di energia rispetto ad altri tipi di piani cottura. Inoltre, il calore viene prodotto direttamente nella pentola o nella padella, riducendo le perdite di calore e migliorando l’efficienza complessiva del processo di cottura.

Conclusioni:

Scegliere il piano cottura giusto per le tue esigenze non è una decisione facile, lo sappiamo, per questo motivo i nostri esperti sono a tua disposizione per aiutarti a scegliere il prodotto migliore per le tue esigenze. 

Ti serve una consulenza?

Compila il form: un nostro esperto ti contatterà!




    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *